Matisse & Sadko sono un duo russo che sicuramente avrete già avuto modo di conoscere: chi non ha ascoltato almeno una volta la loro collaborazione Dragon con Martin Garrix? Oppure Break Through the Silence sempre con il giovane dj/producer? E da quanto abbiamo visto sui socials di Martin Garrix, c’è un’altra collaborazione che a breve vedrà la luce! Per scoprire di più su Matisse & Sadko leggi la nostra intervista!

-Avete da poco rilasciato il remix di “Hey”: come è nato?
E’ stato Nick stesso (Afrojack) a chiederci il Remix. Ci disse che qualcosa del “nostro stile” sarebbe stato figo e ci abbiamo lavorato subito. Abbiamo fatto del nostro meglio per conservare il mood originale della traccia, aggiungendo però il nostro stile. Il Remix è stato presentato all’EDC Las Vegas durante la performance di Afrojack con Fais.

-La vostra collaboration preferita?
La nostra prima collaborazione è stata SLVR con il leggendario Steve Angello. Questa traccia è molto importante perchè fù la 100esima uscita di Size, label che semplicemente amiamo. Per di più è stata la prima traccia a classificarsi su Beatport. Dopo questa ci sono le due collaborazioni con Martin Garrix, entrambe classificate su Beatport. Ed è stata proprio Dragon che ha stabilito ed affermato il nostro stile. Siamo orgogliosi di ogni collaborazione e felici che ci sia stato dato modo di collaborare con questi artisti così talentuosi.

-C’è qualcosa che fate prima di un live set? Un rito scaramentico?
Si, Matisse fa sempre delle flessioni prima del set, probabilmente per scaricare l’ansia. Ed in generale la cosa più importante da fare è non dimenticare le chiavette in hotel altrimenti non ci sarà fortuna che possa aiutarti 🙂

-Qual è il consiglio più prezioso che avete ricevuto?
Vivi il tuo sogno e non avere mai dubbi su quello che davvero ti piace.

-Il vostro artista italiano preferito?
E’ davvero difficile scegliere solo un nome. Conosciamo diversi DJs italiani e con molti di loro siamo anche amici ed è sempre bello incontrarci in clubs/festivals in giro per il mondo. Ma se parliamo di produttori leggendari la cui musica ha seriamente segnato il mondo della musica dance, allora dobbiamo nominare i fratelli Benassi. Abbiamo anche avuto modo di suonare nella loro città natale, Reggio Emilia!

-Cosa ne pensate della DJMag TOP100? E chi votereste?
Il problema principale è che è molto difficile e forse nemmeno giusto mettere a paragone leggende con djs/producers emergenti per una semplice posizione in classifica. La DJMag Top100 è più una classifica basata sulla popolarità e sulla fanbase di un artista che sul suo talento o sulla sua creatività.
Per entrare in classifica serve una solida compagnia di marketing ed una grossa interazione con i fans, ma alcuni produttori vanno anche oltre ed usano strategie non molto corrette. Ma ovviamente non tutti i DJs si comportano così o tutti i promoters guardano la classifica per il Booking di un artista. Un produttore non diventa più figo o creativo entrando in classifica, solo il lavoro e l’amore per quello che si fa consentono di ottenere il rispetto e l’amore dei proprio fans.
La nostra votazione comunque sarebbe Skrillex, Axwell/\Ingrosso, Eric Prydz, Martin Garrix e Shapov.

 Ringraziamo Matisse & Sadko per la disponibilità 

ti potrebbero interessare

Matisse & Sadko sotto i riflettori: questa è la nostra intervista!