Julian Jordan è senza dubbio uno dei talenti più cristallini ed in crescita della scena EDM mondiale: con una residency a Las Vegas al club Omnia, le collaborazioni con artisti come Hardwell e Martin Garrix e la realizzazione di una linea di vestiti con CHASIN‘, possiamo sicuramente confermare il periodo positivo per il giovane dj/producer. Abbiamo avuto modo di intervistarlo in occasione della sua presenza al Pitti di Firenze: questa è la nostra intervista esclusiva!

-Saint è la tua ultima release: raccontaci come è nata!
Ho prodotto questa traccia in un mese perché volevo una traccia soprattutto per i miei set. Ha un effetto quasi da intro, quindi è perfetta per la pista.

-GoldKid è la tua nuova label: in cosa si differenzia da tutte le altre labels sul mercato?
La vedo come  una piattaforma per pubblicare la mia musica e per avere più libertà creativa. Inoltre voglio dare spazio ad altri artisti in futuro anche se per ora mi sto concentrando sulla mia musica.

-Parlaci della tua nuova linea di abbigliamento con CHASIN’!
Sto lavorando con Chasin da un pò di tempo e abbiamo lo stesso modo creativo di vedere le cose. Considerando ciò è una collaborazione molto naturale. Capiscono la mia visione e io capisco la loro. Ho progettato la mia collezione Julian Jordan insieme al loro team di progettazione, tutti i pezzi sono super comodi…credo che i jeans siano i miei preferiti, vestono perfettamente.

-Hai lavorato con superstar come Martin Garrix e Hardwell: cosa si prova a lavorare con artisti così talentuosi?
E’ sempre bello lavorare con artista talentuosi, anche se non famosi…sono molto aperto ad ogni forma di creatività.

-E’ di dominio pubblico la tua forte amicizia con Martin Garrix: come è nata?
Penso che sia iniziata quasi sette anni fa quando ci siamo conosciuti su internet (nessun catfish haha). Dopo un pò abbiamo deciso di andare alla stessa scuola: The Herman Brood Academy. Da allora siamo stati amici per la pelle!

-Sei molto giovane ma sicuramente pieno di talento: cosa ne pensi della tua residency all’Omnia Club?
È sorprendente essere di fronte ad una “nuova” folla ogni volta, ecco cosa rende magica Las Vegas. Le persone vogliono far festa per tutto il giorno e ogni giorno, l’atmosfera è sempre super positiva. E’ fantastico lavorare in un club come l’Omnia!

-Cosa possiamo aspettarci in termini di produzioni nei prossimi mesi?
Ho lavorato molto duramente a tanta nuova musica. C’è una traccia club che pubblicherò a breve. Recentemente ho concluso tre nuove tracce, tra cui due remix, uno dei quali è per Armin van Buuren. Quindi aspettatevi nuova musica!

Ringraziamo Julian Jordan per la disponibilità

ti potrebbero interessare

Julian Jordan sotto i riflettori: intervista esclusiva!